Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

L’emendamento fantasma e la politica del pugno di ferro

Ormai ci abbiamo fatto l’abitudine: canguri, tagliole alle discussioni, testi delle proposte di legge a mala pena abbozzati e pieni di incongruenze, emendamenti presentati all’ultimo momento o addirittura non pervenuti prima della votazione. Dal nazionale fino a livello locale, questo è il modo di fare politica delle maggioranze: sentendosi i soli interpreti della volontà collettiva, applicano una politica dal pugno di ferro che spesso osa sfidare regole e regolamenti . Anche nel Comune di Rosà , la maggioranza conta di poter fare il bello e il cattivo tempo, senza preoccuparsi troppo di seguire le procedure e le regole, che sono viste spesso quasi come degli inutili “fastidi”. Purtroppo i regolamenti sono le uniche armi che le opposizioni possono utilizzare per dare il loro contributo, e se il rispetto degli stessi viene a mancare, la macchina comunale diventa un assurdo circo delle pulci. Al Consiglio Comunale di Lunedì 30 Novembre è stato palese l’imbarazzo della maggioranza, ne